Fondato nel 1976
Camping Club Fermano
Vai ai contenuti

Menu principale:

Raduno "Fava e Formaggio" 17-18 maggio 2014 - Montedinove

Attività > Raduni > Raduni 2014

Raduno Sociale: Fava &  Formaggio
17 - 18 MAGGIO 2014

Rif. Osvaldo Basili


Il tradizionale raduno Fava & Formaggio si è svolto quest'anno a Montedinove.

Sabato 17

Mattino

  • Dalle ore 12 - accoglienza degli equipaggi presso la nuova Area Attrezzata Sosta Camper di Montedinove (segnalata).


Pomeriggio

  • Ore 18 - Visita della Cantina ”le Vigne” Contrada Torbidello coordinate N 42°57’46.6 E 13°35’21.1”

  • Ore 20 - i soci, che lo desideravano, hanno cenato insieme presso il Ristorante Hotel Del Duca.


Domenica 18

Mattino

  • Ore 9.30 - Visita del centro storico di Montedinove: chiese, fortificazioni, palazzo comunale e splendido panorama. Guida d'eccezione il vicesindaco Eraldo Vagnetti.

  • Ore 13.00 - Tavolata insieme agli ospiti di Montedinove. Il Club ha offerto un pranzo completo a cura delle nostre eccellenti cuoche; a seguire salato, formaggio e fava. Infine dolci a profusione portati dai soci.

  • Nel dopo pranzo: qualcuno riposa, un gruppetto discute di ricette, altri giocano a Burraco!

Foto di Ermanno e Salvatore

Visita alla cantina e cena
Montedinove

Sorge sulla cima più elevata, 561 metri s.l.m., di quella catena di colli compresa tra le fertili valli dell’Aso e del Tesino, che dai piedi del Monte dell’Ascensione giunge senza soluzione di continuità all’Adriatico. Il panorama spazia dalla linea della costa adriatica al Monte Conero, dai Monti Sibillini al Gran Sasso d’Italia.
il Comune aderisce all’Associazione “Borghi Autentici” d’Italia.

DA VISITARE

IL PALAZZO COMUNALE
Più volte rimaneggiato, presenta ancora l'eleganza del suo primitivo impianto. E' di originale architettura composita, con porticato a triplice arco, due a tutto sesto ed uno a sesto acuto, sovrastato da un originale campanile a vela.
LA CHIESA DI S. LORENZO
Questa è definita da molti la più bella del paese, malgrado la facciata esterna non è stata mai portata a compimento. È un raffinato edificio religioso che per l'eleganza delle decorazioni e Il bel colonnato con scanalature a vista, ornato da finissimi capitelli viene riconosciuta nella sua zona senza pari.
LA CHIESA SANTA MARIA DE' CELLIS
E' importante testimonianza della presenza dei Templari nelle zone del piceno, soprattutto per il particolarissimo portale. In quasi tutte le pietre che compongono il portale sono scolpiti dei simboli legati all'ordine cavalleresco dei Templari. Nel suo interno si sono conservati un affresco del Paganini, riproducente la Madonna della Misericordia e, dietro l'altare, uno splendido crocefisso del 1300.
I RESTI DELLE FORTIFICAZIONI
Sono ancora evidenti, come " la Porta della Vittoria", una delle due entrate al paese, già denominata "Porta Marina", del secolo XII e i ruderi della torre medievale anch'essa risalente al secolo XII.
IL CENTRO STORICO
Passeggiando nel centro storico si rimane affascinati dalla bellezza dell'architettura e dalla ricchezza di particolari di indubbio interesse, come i lavatoi comunali, le "fontanelle dell'acquedotto del Polesio", lo stemma della congregazione dei "sutores" (sarti) del secolo XIV e la caratteristica ed elegante loggetta del sec. XV.
IL CONVENTO DI SAN TOMMASO DI CANTERBURY
La facciata della Chiesa presenta un porticato a cinque archi. Essa risale a metà del XVIII secolo e l'interno è a una navata con un interessante soffitto a cassettoni.

Visita del centro storico di Montedinove
Pranzo conviviale insieme agli ospiti
Ultimo aggiornamento: 22/11/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu