Fondato nel 1976
Camping Club Fermano
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tour itinerante "Foligno e dintorni" 2 - 3- 4 ottobre 2015

Attività > Raduni > Raduni 2015

Foto di Salvatore e Daniela


Foligno
è uno dei rari centri storici dell'Umbria edificato in pianura, sorto come è sulle rive del Topino là dove il fiume sbocca nella valle. La zona vide prosciugare grandi aree paludose con interventi successivi, prima in epoca romana, poi nel XV e XVI secolo fino a quelli definitivi nell' 800. Il momento più significativo di una visita a Foligno è probabilmente rappresentato dalla visita a Piazza della Repubblica e all'attigua Piazza Duomo. La prima, nel suo attuale assetto, con sagoma allungata e l'innesto di quattro strade agli angoli, risponde ai canoni più generali con cui tra il XII e il XIII secolo venivano progettate molte piazze comunali umbre; su di essa si affacciano il Duomo, il Palazzo Comunale eretto fra il 1262 e il 1265, il Palazzo Pretorio, il Palazzo Orfini del 1515 e il Palazzo Trinci, che conserva tracce delle belle decorazioni e alcune sale pregevolmente affrescate. I turisti più attenti non dovrebbero lasciare Foligno senza aver visitato la chiesa romanica di Santa Maria Infraportas ed a soli 6 km dal centro l'abbazia di Sassovivo (in questo momento in parziale restauro). La prima è caratterizzata, oltre che dagli affreschi del 400 e del 500, dalla bella torre campanaria e da un portico del XI secolo, la seconda invece si ricorderà per il chiostro romanico duecentesco su 128 esili colonne e per l'atmosfera mistica che si respira negli ambienti benedettini.

FOLIGNO: sabato 3 ottobre
TREVI: domenica 4 ottobre


Trevi
, inserita nel Club Borghi più belli dì'Italia, si erge su un colle alzandosi a cerchi concentrici, con stradine in laterizio, le case in pietra, i palazzi, costruiti tra XV e XVIII sec, tutti elementi che conferiscono al borgo una particolare atmosfera.
Cuore del centro storico è piazza Mazzini, chiusa ad angolo dal Palazzo comunale del XIII secolo con la torre civica.
Da visitare la Pinacoteca, situata nell'ex convento di S. Francesco del sec. XIII, la chiesa di S. Francesco risalente al 1288 e successivamente modificata in forme gotiche, al cui interno è custodito un Crocifisso su tavola giottesco (inizio sec. XIV), opera dell'ignoto Maestro del Crocifisso di Trevi.
Da visitare infine il Teatro Clitunno, della seconda metà del XIX secolo, con un sipario del Bruschi.
Prodotti tipici del luogo l'olio e il sedano nero utilizzato per preparare salse, crostate e ripieni di carne

Ultimo aggiornamento: 22/11/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu